Impresa in un Giorno
Città di Giugliano in Campania - Via A.Palumbo, 1
Requisiti




Requisiti



DAL GIORNO 15.05.2014 AI SENSI DELL'ART. 18 DEL VIGENTE REGOLAMENTO SUAP E' OBBLIGATORIO CORREDARE GLI ADEMPIMENTI E LE ISTANZE COL VERSAMENTO DI UN DIRITTO D'ISTRUTTORIA, SECONDO LE TARIFFE PRECISATE NELLA SEZIONE DIRITTI SUAP INTESTATI A COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA SERVIZIO DI TESORERIA C/C POSTALE N° 22962807 CON CAUSALE DIRITTI D'ISTRUTTORIA SUAP

 

REQUISITI

L’esercizio dell’attività è subordinato al possesso dei seguenti requisiti:
A. requisiti soggettivi (per tutte le attività):
1. di moralità e onorabilità
2. professionali (ove previsto)
B. requisiti oggettivi (per le attività in sede fissa):
1. conformità dei locali alla normativa urbanistica ed edilizia
2. conformità dei locali alla normativa igienico-sanitaria
C. requisiti di sicurezza (per le attività in sede fissa)
1. conformità dell’attività alla normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro
2. conformità dell’attività alla normativa di prevenzione incendi
D. requisiti ambientali (per le attività in sede fissa)
1. conformità degli scarichi alla normativa ambientale
2. conformità delle emissioni in atmosfera alla normativa ambientale
3. conformità dell’attività alla normativa di prevenzione dell’inquinamento acustico


TRASMISSIONE TELEMATICA DELLE PRATICHE SUAP

La trasmissione delle pratiche SUAP è disciplinata dall'allegato tecnico al DPR 160/2010 (art. 5 dell'allegato).
In sintesi, le pratiche devono essere trasmesse a pena di irricevibilità alla PEC del Suap (suap@pec.comune.giugliano.na.it). Tale indirizzo PEC è quello denunciato al portale del MI.S.E. (https://www.impresainungiorno.gov.it/web/guest/comune?codCatastale=E054).
Per ogni invio telematico effettuato al SUAP l'interessato deve accertarsi dell'effettiva consegna della pratica alla PEC suap@pec.comune.giugliano.na.it, attestata esclusivamente dalla ricevuta di consegna rilasciata dal gestore PEC.
In caso di mancata consegna, accertato dal ricevimento di un messaggio di mancata consegna da parte del gestore PEC, l'adempimento deve essere ripetuto dall'interessato fino ad ottenimento della prevista ricevuta di consegna.
Si ricorda che ai sensi del Decreto Interministeriale (Ministero dello Sviluppo Economico e Ministero per la semplificazione amministrativa) del 10 novembre 2011 recante misure per l'attuazione dello sportello unico per le attività produttive, articolo 8 "procedure d'emergenza e gestione di allegati voluminosi", "nel caso di mancato funzionamento degli strumenti o dei dispositivi informatici, messi a disposizione degli utenti dai SUAP, necessari alla predisposizione e all'inoltro al SUAP delle segnalazioni o delle istanze e dei documenti che le accompagnano, per un periodo superiore alle tre ore consecutive durante l'orario di apertura degli uffici competenti, l'Ente è autorizzato a utilizzare le modalità di cui all'articolo  38 del DPR n. 445/2000". Pertanto fuori dagli orari di apertura dell'ufficio SUAP nel caso in cui, a causa del mancato presidio da parte del personale addetto, la casella PEC suap@pec.comune.giugliano.na.it risultasse piena, non consentendo il ricevimento di ulteriori pratiche, l'interessato è tenuto a ripetere l'invio telematico non andato a buon fine negli orari di apertura del SUAP
Tutta la documentazione deve essere trasmessa in formato PDF firmato digitalmente con estensione P7M.
Ogni documento deve rappresentare un file e deve essere catalogato (come da istruzioni riportate nel modello distinta riepilogo)
I file PDF.P7M ottenuti devono essere raccolti in un fascicolo elettronico .ZIP da denominare secondo le istruzioni riportate nel modello distinta riepilogo.


ALLEGATI

Le pratiche SUAP devono essere corredate dalla seguente documentazione allegata alla scia/comunicazione/notifica/domanda con annessa scheda anagrafica (ove prevista):


ADEMPIMENTO

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA SCIA/DOMANDA/COMUNICAZIONE

 

 

 

 

 

AVVIO NUOVA ATTIVITA’

1. adesione protocollo di legalità (SEMPRE OBBLIGATORIO)
2. autocertificazione possesso dei requisiti professionali (ove previsti) con indicazione delle informazioni necessari per l’effettuazione delle verifiche d’ufficio (es. numero registro e convalida rilasciati dalla regione) (SOLO OVE RICHIESTO DA NORME DI SETTORE, ES. SETTORE ALIMENTARE, ACCONCIATORI, ESTETISTI, AUTORIPARATORI)
3. relazione tecnica a firma di tecnico abilitato dei locali (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
4. planimetria dello stato dei luoghi (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
5. autocertificazione/assimilazione/autorizzazione scarichi a quelli domestici (Regolamento Regione Campania n. 6/2013) (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
6. documentazione (autocertificazione/comunicazione/perizia di tecnico abilitato in acustica) previsionale impatto acustico (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
7. documentazione attestante la piena disponibilità dei locali (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
8. notifica per la registrazione sanitaria Reg.CE 852/2004 art. 6 (SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE)
9. scheda unica regionale (SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE, PER LE ATTIVITÀ LA SANITÀ PUBBLICA VETERINARIA, PER LE RICHIESTE DI RICONOSCIMENTO E IN GENERALE OVE ESPRESSAMENTE PREVISTO NELLA MASTER LIST)
10. copia documento di riconoscimento del titolare/legale rappresentante e di tutti coloro che hanno rilasciato autocertificazioni apponendo firma autografa
11. procura speciale rilasciata all'intermediario per l'invio/sottoscrizione digitale dei documenti (o per il solo invio o per la sola sottoscrizione)
12. distinta riepilogo pratica (prevista dall'allegato tecnico al DPR 160/2010) in formato .XML
13. diritto d'istruttoria dovuto al SUAP da versare sul c.c.p. 22962807 intestato al comune di Giugliano in Campania . Servizio Tesoreria (di importo corrispondente alle vigenti tariffe comunali, pubblicate nella sezione "diritti SUAP" del sito) e dei diritti di istruttoria eventualmente dovuti da Enti terzi (es. ASL, ATO 2 Napoli Volturno, Regione Campania, Comando Provinciale dei VVF)
14. ogni altra documentazione prevista dalla normativa di settore

 

 

 

 

AVVIO PER SUBINGRESSO

1. adesione protocollo di legalità (SEMPRE OBBLIGATORIO)
2. autocertificazione possesso dei requisiti professionali (ove previsti) con indicazione delle informazioni necessari per l’effettuazione delle verifiche d’ufficio (es. numero registro e convalida rilasciati dalla regione) (SOLO OVE RICHIESTO DA NORME DI SETTORE, ES. SETTORE ALIMENTARE, ACCONCIATORI, ESTETISTI, AUTORIPARATORI)
3. atto pubblico attestante la cessione dell'azienda nelle forme previste dall'articolo 2556 del codice civile (o autocertificazione estremi di registrazione dell'atto)
4. notifica per la registrazione sanitaria Reg.CE 852/2004 art. 6 (SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE)
5. scheda unica regionale (SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE, PER LE ATTIVITÀ LA SANITÀ PUBBLICA VETERINARIA, PER LE RICHIESTE DI RICONOSCIMENTO E IN GENERALE OVE ESPRESSAMENTE PREVISTO NELLA MASTER LIST)
6. copia documento di riconoscimento del titolare/legale rappresentante e di tutti coloro che hanno rilasciato autocertificazioni apponendo firma autografa
7. procura speciale rilasciata all'intermediario per l'invio/sottoscrizione digitale dei documenti (o per il solo invio o per la sola sottoscrizione)
8. distinta riepilogo pratica (prevista dall'allegato tecnico al DPR 160/2010) in formato .XML
9. diritto d'istruttoria dovuto al SUAP da versare sul c.c.p. 22962807 intestato al comune di Giugliano in Campania . Servizio Tesoreria (di importo corrispondente alle vigenti tariffe comunali, pubblicate nella sezione "diritti SUAP" del sito) e dei diritti di istruttoria eventualmente dovuti da Enti terzi (es. ASL, ATO 2 Napoli Volturno, Regione Campania, Comando Provinciale dei VVF)
10. indicazione del titolo abilitativo (DIA/SCIA di apertura, autorizzazione) riferito all'attività oggetto di subingresso
11. ogni altra documentazione prevista dalla normativa di settore

 

 

 

 

 

 

 

TRASFERIMENTO SEDE

1. autocertificazione possesso dei requisiti professionali (ove previsti) con indicazione delle informazioni necessari per l’effettuazione delle verifiche d’ufficio (es. numero registro e convalida rilasciati dalla regione) (SOLO OVE RICHIESTO DA NORME DI SETTORE, ES. SETTORE ALIMENTARE, ACCONCIATORI, ESTETISTI, AUTORIPARATORI)
2. relazione tecnica a firma di tecnico abilitato dei locali (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
3. planimetria dello stato dei luoghi (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
4. autocertificazione/assimilazione/autorizzazione scarichi a quelli domestici (Regolamento Regione Campania n. 6/2013) (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
5. documentazione (autocertificazione/comunicazione/perizia di tecnico abilitato in acustica) previsionale impatto acustico (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
6. documentazione attestante la piena disponibilità dei locali (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
7. notifica per la registrazione sanitaria Reg.CE 852/2004 art. 6 (SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE)
8. scheda unica regionale (SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE, PER LE ATTIVITÀ LA SANITÀ PUBBLICA VETERINARIA, PER LE RICHIESTE DI RICONOSCIMENTO E IN GENERALE OVE ESPRESSAMENTE PREVISTO NELLA MASTER LIST)
9. copia documento di riconoscimento del titolare/legale rappresentante e di tutti coloro che hanno rilasciato autocertificazioni apponendo firma autografa
10. procura speciale rilasciata all'intermediario per l'invio/sottoscrizione digitale dei documenti (o per il solo invio o per la sola sottoscrizione)
11. distinta riepilogo pratica (prevista dall'allegato tecnico al DPR 160/2010) in formato .XML
12. diritto d'istruttoria dovuto al SUAP da versare sul c.c.p. 22962807 intestato al comune di Giugliano in Campania . Servizio Tesoreria (di importo corrispondente alle vigenti tariffe comunali, pubblicate nella sezione "diritti SUAP" del sito) e dei diritti di istruttoria eventualmente dovuti da Enti terzi (es. ASL, ATO 2 Napoli Volturno, Regione Campania, Comando Provinciale dei VVF)
13. indicazione del titolo abilitativo (DIA/SCIA di apertura, autorizzazione) riferito all'attività oggetto di trasferimento di sede
14. ogni altra documentazione prevista dalla normativa di settore

 

 

 

 

 

 

AMPLIAMENTO SUPERFICI DESTINATE ALL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITA'

1. autocertificazione possesso dei requisiti professionali (ove previsti) con indicazione delle informazioni necessari per l’effettuazione delle verifiche d’ufficio (es. numero registro e convalida rilasciati dalla regione) (SOLO OVE RICHIESTO DA NORME DI SETTORE, ES. SETTORE ALIMENTARE, ACCONCIATORI, ESTETISTI, AUTORIPARATORI)
2. relazione tecnica a firma di tecnico abilitato dei locali (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
3. planimetria dello stato dei luoghi (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
4. documentazione attestante la piena disponibilità dei locali (DA PRODURRE SOLO OVE NON ESCLUSO DALLA MODULISTICA REGIONALE/NAZIONALE)
5. notifica per la registrazione sanitaria Reg.CE 852/2004 art. 6 (SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE)
6. scheda unica regionale (SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE, PER LE ATTIVITÀ LA SANITÀ PUBBLICA VETERINARIA, PER LE RICHIESTE DI RICONOSCIMENTO E IN GENERALE OVE ESPRESSAMENTE PREVISTO NELLA MASTER LIST)
7. copia documento di riconoscimento del titolare/legale rappresentante e di tutti coloro che hanno rilasciato autocertificazioni apponendo firma autografa
8. procura speciale rilasciata all'intermediario per l'invio/sottoscrizione digitale dei documenti (o per il solo invio o per la sola sottoscrizione)
9. distinta riepilogo pratica (prevista dall'allegato tecnico al DPR 160/2010) in formato .XML
10. diritto d'istruttoria dovuto al SUAP da versare sul c.c.p. 22962807 intestato al comune di Giugliano in Campania . Servizio Tesoreria (di importo corrispondente alle vigenti tariffe comunali, pubblicate nella sezione "diritti SUAP" del sito) e dei diritti di istruttoria eventualmente dovuti da Enti terzi (es. ASL, ATO 2 Napoli Volturno, Regione Campania, Comando Provinciale dei VVF)
11. indicazione del titolo abilitativo (DIA/SCIA di apertura, autorizzazione) riferito all'attività oggetto di ampliamento
12. ogni altra documentazione prevista dalla normativa di settore

 

 

CESSAZIONE ATTIVITA’

1. indicazione del titolo abilitativo (DIA/SCIA di apertura, autorizzazione) riferito all'attività oggetto di cessazione
2. notifica per la registrazione sanitaria Reg.CE 852/2004 art. 6 (SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE)
3. scheda unica regionale (SOLO PER IL SETTORE ALIMENTARE, PER LE ATTIVITÀ LA SANITÀ PUBBLICA VETERINARIA, PER LE RICHIESTE DI RICONOSCIMENTO E IN GENERALE OVE ESPRESSAMENTE PREVISTO NELLA MASTER LIST)
4. copia documento di riconoscimento del titolare/legale rappresentante e di tutti coloro che hanno rilasciato autocertificazioni apponendo firma autografa
5. procura speciale rilasciata all'intermediario per l'invio/sottoscrizione digitale dei documenti (o per il solo invio o per la sola sottoscrizione)
6. distinta riepilogo pratica (prevista dall'allegato tecnico al DPR 160/2010) in formato .XML
7. diritto d'istruttoria dovuto al SUAP da versare sul c.c.p. 22962807 intestato al comune di Giugliano in Campania . Servizio Tesoreria (di importo corrispondente alle vigenti tariffe comunali, pubblicate nella sezione "diritti SUAP" del sito) e dei diritti di istruttoria eventualmente dovuti da Enti terzi (es. ASL, ATO 2 Napoli Volturno, Regione Campania, Comando Provinciale dei VVF)
8. ogni altra documentazione prevista dalla normativa di settore